December 12, 2017
You can use WP menu builder to build menus

Seminario-Dalla qualità alla sicurezza sociale: le nuove norme sulla continuità operativa

mag 28, 2013 0
Il seminario ha riguardato le modalità di gestione della continuità operativa (cd. business continuity), ovvero la capacità di un’azienda di continuare ad esercitare il proprio business dopo eventi disastrosi, alla luce della recente emanazione delle norme ISO 22301:2012 e 22313:2012.

La capacità di gestire le situazioni di crisi ed assicurare la sopravvivenza dell’organizzazione in presenza di minacce potenzialmente disastrose è un concetto ortogonale a quello di qualità e in gergo tecnico viene chiamato resilienza.

La misura ed il miglioramento della propria resilienza sono pratiche non sempre prese in considerazione con la dovuta attenzione dalle aziende, con conseguenze tangibili (si pensi ai danni causati dall’alluvione in Thailandia e l’impatto sulla produzione mondiale delle memorie di massa).

Tuttavia, in un’ottica di mercato, minacce potenzialmente disastrose non sono soltanto quelle legate a cause naturali (terremoti, inondazioni, ecc.), ma anche e soprattutto da improvvisi mutamenti delle condizioni operative. I Piani di Contingenza Industriale storicamente orientati ad eventi catastrofici (es. attacchi terroristici, calamità naturali, ecc.), devono quindi considerare qualsiasi potenziale rischio (es. pirateria informatica, mutamenti del mercato, ecc.).

   Obiettivo della ISO 22313 è proprio quello di mettere a disposizione una linea guida (raccomandazioni e buone pratiche) per l’istituzione, la messa in opera e la gestione di un sistema di gestione della continuità operativa (BCMS – Business Continuity Management System) operante secondo i requisiti specificati nella norma ISO 22301. La corretta applicazione di tali raccomandazioni consente la formazione di una struttura capace di aumentare la resilienza in modo da salvaguardare gli interessi degli stakeholders, le attività produttive, l’immagine, riducendo i rischi e le conseguenze sul piano gestionale, amministrativo e legale.

Infine ampio spazio è stato dedicato alla presentazioni di interessanti casi studio e alla discussione degli aspetti implementativi della norma.

Vedi foto

 

Read More

No Comments